Contatti  Registrati  Login  Community  

Torna alla Home | Torna indietro  

Archivio: Primo Piano | Approfondimenti | Editoriali | Recensioni  

 

06 Giugno2009

 Gli scienziati: più forti le possibilità che esistano civiltà extraterrestri

Aumentano le probabilita' che l'uomo non sia il solo abitante dell'universo: lo dimostrano i risultati di una ricerca sulla nascita delle stelle e di sistemi planetari simili al nostro, che sembrano confermare le teorie di Frank Drake, lo scienziato Usa convinto dell'esistenza di migliaia di civilta' intelligenti nella sola Via Lattea.

Phillipp Richter, astrofisico dell'universita' di Potsdam, ha presentato la sua teoria lo scorso fine settimana durante un convegno nella cittadina alle porte di Berlino, a cui ha partecipato anche Drake.

Richter, specializzato nella ricerca sul gas interstellare, ha spiegato che dopo l'origine del cosmo, il gas era costituito solo da idrogeno e da parti di elio. Trascorsi alcuni milioni di anni dal Big Bang, ha detto, si accesero i primi soli, che dispersero nello spazio carbonio, idrogeno e altri elementi fondamentali piu' consistenti.

A questo punto, con l'idrogeno e con gli altri elementi pesanti dispersi nello spazio si formarono - secondo questa teoria - "giganteschi dischi", dal cui interno, come per le prime stelle, si accesero nuovi soli.

Un fenomeno, questo, che continua a ripetersi. "Solo nella Via Lattea, questo succede tra le quattro e le diciannove volte all'anno", ha detto Richter al convegno di Potsdam. All'interno dei "dischi", si ammassano gli atomi piu' pesanti, con l'idrogeno non ancora disperso all'esterno, ha proseguito: cosi' nascono i corpi celesti che assomigliano alla Terra e ad altri pianeti come Marte e Venere.

"Nello spazio, ci devono essere pianeti molto simili alla Terra", ha raccontato Richter al quotidiano tedesco Tagesspiegel. Gli scienziati confermano, scrive il giornale, che circa il 50% dei soli fa parte di un sistema planetario.

La teoria di Richter conferma quella di Frank Drake, astronomo e astrofisico statunitense che con Carl Sagan ha  fondato il Seti (Search for extra-terrestial intelligence), il  centro che dal 1974 invia segnali nello spazio e cerca di  captare eventuali 'risposte' dall'osservatorio di Arecibo (Porto  Rico). Drake, in particolare, ritiene che nella Via Lattea  esistono 10mila civilta' capaci di comunicare.

 

Crediti: Ansa.it

 

 
 Bibiloteca | In Archivio
 Ufologia  Fenomeni  Fatti storici  Esopolitica

 Nascita
 Casistica
 
Classificazioni
 
50 Anni di Ufo
 
Razze

 Abduction
 Impianti
 
Feti Alieni
 
Cerchi nel Grano
 
Hessdalen
 Le sfere Orbs
 Chupacabras
 Roswell
 Area 51
 
Casi celebri
 
Autopsia Aliena
 
Gli Ufo messicani
 Il Majestic 12
 I segreti dell' FBI  
 
Il Governo Ombra
 
I cover Up
 
Nibiru e il X pianeta
 
    Community Entra nel nostro forum per parlare di ufo, misteri e  paranormale. L'iscrizione è gratuitae potrai visionare nuovi contenuti in esclusiva.
  Staff
Ufoonline
Demirel81,
UniversalMan,
+maranatha+
 

Discuti con noi di  UFOLOGIA | AVVISTAMENTI | ABDUCTION | CROP CIRCLES | MARTE | PARANORMALE | ENIGMI DELLA STORIA | MISTICISMO | ULTIME NOTIZIE  e tanto altro!

Assistenza : Aiuto Tecnico - Collaborazioni - F.a.q - Filo Diretto
Updates : Aggiornamenti al sito
Links : Siti consigliati - Banner & Affiliazioni

 
 

 


 

Vuoi essere sempre
aggiornato sui contenuti
del sito e del forum?

Con il
Feed Rss Ufoonline sarai
sempre al corrente di ogni novità.
Tutto gratuitamente!
Info

Guarda i migliori video ufologici direttamente nel nostro portale in modo veloce e gratuito!


       

 Ufoonline collabora con: Italian Research | Lunarexplorer | Lunexit | Seti Home | AlienUfos | Mondoufo | Paleoseti | Area di Confine |
 
About Ufoonline : Redazione | Chi siamo | Pubblicità | Teche | Guest | Archivio | Sondaggio |
 
 Canali: Ufologia - Marte - Astronomia - Scienza -
Copyrights©2008 Ufoonline Network Sito ottimizzato a 1280x1024 - Broswer IE - Versione 7.0 Privacy Policy | Term of Use